Come pulire i tappeti naturali?

L’uzbeco e altri tipi di tappeti sulla base di un cumulo di origine naturale da pulire con una grande quantità d’acqua non è impossibile, ma semplicemente controindicato.

    Come dimostra la pratica ripetuta e infruttuosa dell’uso della pulitura a umido di tali tappeti, l’acqua ha un effetto negativo sulle condizioni del pelo e dei pigmenti coloranti. In considerazione del fatto che tali tappeti non possono essere lasciati senza pulizia, dal momento che nel tempo non accumulano meno sporco e polvere, esperti di imprese di pulizia, insieme a organizzazioni coinvolte nella produzione di strumenti di pulizia tecnica, metodi sviluppati e mezzi ausiliari che consentono la pulizia a secco. , cioè eliminare l’inquinamento e allo stesso tempo non rovinare un tappeto. Sotto il lavaggio a secco di tappeti non dovrebbe letteralmente capire che è fatto senza acqua affatto. L’acqua è necessaria in questo caso, così come un detersivo speciale, ma in quantità minime. La pulizia a secco dei tappeti è praticata da società di pulizia professionali e la disponibilità di strumenti e attrezzature per la sua realizzazione consentirà alle persone ordinarie nella loro casa o appartamento di farlo.

    La pulizia a secco dei tappeti viene spesso eseguita utilizzando applicatori e spugne prodotte con materiali di origine organica che hanno una consistenza simile a quella dei tappeti. Tale spugna viene inumidita, quindi viene applicata una piccola quantità di detergente a secco (a casa, la soda o un detergente a base di schiuma acquistato in un negozio è adatto). Non dimenticare che prima della pulizia a secco è necessario testare la soluzione detergente per la resistenza del tappeto ad essa. I professionisti della pulizia consigliano di farlo da qualche parte nell’angolo del tappeto o vicino al bordo.

Con l’aiuto di una spugna inumidita con detergente, la composizione viene applicata all’area contaminata di un prodotto di tappetino naturale. Successivamente, la macchia viene elaborata utilizzando un pennello, che viene letteralmente strofinato nello strumento in profondità nel mucchio, che spesso contiene germi e organismi nocivi. Dopo alcuni minuti, se la composizione detergente e la sua concentrazione sono state scelte correttamente, la sostanza chimica dovrebbe sciogliere lo sporco. È meglio rimuovere tutta questa consistenza con un metodo a vuoto, cioè con un aspirapolvere.

Come risultato di questa pulizia, il tappeto non ha realmente bisogno di essere asciugato, il che significa che il suo palo rimane intatto. Questo metodo sicuro di pulizia dei tappeti può essere applicato con successo alla cura e ai rivestimenti per pavimenti in materiali sintetici.

Leave Comments